Libertà dal conosciuto

In questo percorso ci troviamo a vivere a fondo la pratica della Meditazione di Consapevolezza e della Meditazione Simbolico-Metaforica-Archetipica, plasticamente ancorate all’esperienza del corpo.
Ispirati dalla visione non-duale della Mistica Tibetana e dalla psicologia della Gestalt, sostenuti dallo Yoga del Vuoto, compiamo un viaggio di auto-realizzazione e comprensione di sé, a dorso di Dharma.

Undici appuntamenti all’anno, più un ritiro estivo di 4 giorni ad agosto.
Aperto a tutti i Cercatori.

Il viaggio

Il percorso è pensato per chi ha la voglia e il coraggio di mettersi in gioco lungo un sentiero di crescita coscienziale.

Il viaggio porterà a: 

  • familiarizzare con gli stili meditativi concentrativi, visualizzati ed analitici
  • esplorare il sé tramite induzioni ed esperienze di Gestalt individuali e collettive
  • trarre profonda ispirazione dalla Mistica Tibetana della Linea Tilopa-Milarepa
  • incrementare la flessibilità psico-fisica
  • imparare alcune nozioni fondanti di Dharma laico

Le scoperte

La pratica costante della meditazione porta con sé serenità, equilibrio emotivo, resilienza e creatività.

L’immersione in noi stessi tramite la Mistica tibetana e la Gestalt ci conduce alla scoperta di luoghi nascosti e scabri del nostro io, rendendoli terre emerse.

La pratica yogica integra queste scoperte nel nostro corpo.

Descrizione del corso

Come integrare il Sentiero di Auto-realizzazione nel nostro corpo-mente, come rendere il Dharma cosa viva e battente nell’Adesso, come informare evolutivamente le nostre azioni di corpo, parola e mente nuotando leggeri fra fango e nettare della vita sulla Terra?

Questa domanda respira con noi, è un tarlo antico che sappiamo ascoltare e con ogni gesto attento e consapevole giriamo a nuova forma il caleidoscopio del Sé.

Con Libertà dal conosciuto intendiamo giungere a riposare nella Pace Naturale, riconoscendo con autenticità tutto ciò che ci limita nell’essere noi stessi, coniugando l’esperienza meditativa in prima persona ai principali soggetti salienti del Dharma Mahayana.

Ci troveremo a vivere a fondo la Pratica della Meditazione di Consapevolezza e della Meditazione Simbolico-Metaforica-Archetipica, rese plastiche nel veicolo-corpo che torna ad essere Dharma Vivente.

Un sabato al mese per undici mesi + un ritiro intensivo di 4 giorni ad agosto.

Ecco i sabato del 2020:

Gennaio, 25,

Febbraio, 22,
Marzo, 7,
Aprile, 18,
Maggio, 23,
Giugno, 13,
Luglio, 25,
Settembre, 26,
Ottobre, 24,
Novembre, 21,
Dicembre, 12.

Massimo 12 partecipanti.

 

Quote e iscrizione

La quota corso per questi intensivi umbri è molto Pop:

50€ a incontro e passa la paura. Chi avesse concrete difficoltà finanziarie (studenti, disoccupati ed equilibristi) è molto ben venuto ad offrire in baratto le proprie competenze o i propri prodotti.

La quota associativa e assicurativa è di 10 € all’anno – sempre che non siate già nostri soci attivi.

Il pagamento avvenire in contanti o tramite bonifico bancario. Riceverai maggiori indicazioni dopo l’iscrizione.

Il docente

Davide Cova

Trasmette la meditazione, la filosofia e la psicologia buddista, integrando la psicologia del Dharma con quella transpersonale ed umanistica.

Ha praticato e studiato sotto la guida del suo maestro Geshe Jampa Giatso presso l’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia. Si è formato in Ascolto Profondo a indirizzo biosistemico con Jerome Liss e a indirizzo gestaltico con Paul Rebillot. Insegna Hatha Yoga classico dal 1994.

 E’ il fondatore del Centro Dorje-Ling.

Il corso si tiene presso il Centro Dorje-Ling,
Strada Valleprata 53, 05110 Lago di Piediluco, Terni.

https://goo.gl/maps/8EAeNV95F232 

Pranzo:
Ognuno porta un suo piatto vegetariano o vegano preferito già pronto, da condividere. E’ a disposizione la piccola cucina del Centro per riscaldare i piatti.

Per approfondimenti, contattaci:

Pin It on Pinterest